martedì, dicembre 02, 2008

BABBI RUBIZZI


Un lavoro per il comune di Cormano... se ci abitate li vedrete in piazza su pannelloni di 4 metri.

giovedì, novembre 06, 2008

RITRATTO SBAGLIATO



Inizialmente doveva essere un ritratto di Vinicio Capossela, ma ho toppato subito nel tentativo di renderlo somigliante, quindi sono andato avanti per conto mio, e alla fine è venuto fuori una specie di Corsaro Nero.

lunedì, ottobre 20, 2008

LA MATITA SOPRATTUTO



Negli ultimi tempi mi sono accorto di aver trascurato una parte fondamentale del disegno: la costruzione, la fase a matita.
Voglio tornare a riempire fogli di schizzi, di studi, muovere le forme ecc...
Quello che posto qui non è nato propriamente sotto questa ottica, ma lo posto lo stesso.

giovedì, ottobre 09, 2008

VOODOO VS FREEBOOKS


“Ma Dr. Voodoo esce per la Free Books? Guarda che quelli non pagano.”
“No, tranquillo, la Free Books paga, ma bisogna tampinarli telefonicamente minimo per tre mesi, poi i soldi arrivano”.

Questo breve dialogo si è riproposto puntualmente e quasi identico a quasi tutte le fiere del settore degli ultimi anni, segno che già da tempo la Free Books aveva una brutta fama tra quelli che ci avevano avuto a che fare.
Nonostante tutto io ero quello che in qualche modo la difendeva pur non tacendo certi grossi difetti.

La Free Books si era fatta notare nel 2005 con una serie di pubblicazioni davvero interessanti, aveva resuscitato l’Insonne, ristampato classici e proposto titoli importanti, progetti ambiziosi e l’obiettivo quasi eroico di far “rinascere il fumetto made in Italy”.
Alla base di questo ambizioso progetto c’era la rivista contenitore “Brand New”, una rivista dalle grosse aspettative per le quali avevo preparato, su testi di Giovanni Gualdoni, la miniserie del “Dr. Voodoo”.

Insomma, fino a tre anni fa mi sentivo in dovere di difendere la casa editrice che pubblicava uno dei lavori di cui vado più fiero.

Fa niente se pareva non esserci nessuna organizzazione solida alla base, fa niente se non comunicavano nemmeno le scadenze di consegna, fa niente che i numeri uscissero senza regolarità alcuna e se gli editoriali di Andrea Materia si facessero sempre più deprimenti.
Io ci credevo e sostenevo il progetto, era mio dovere.

Però ora la Free Books è diventata indifendibile.
Lasciamo perdere il fallimento della rivista dopo soli sei numeri. Lasciamo perdere anche la mancata pubblicazione del settimo numero, quello conclusivo, che avrebbe dovuto pubblicare tutte le storia già pronte e concludere le miniserie.
Parliamo solo di questioni di denaro.

L’ultima fattura risale a più di un anno fa.
Dopo i primi tre/quattro mesi di rito passati senza che il conto corrente salisse avevo cominciato la trafila delle telefonate: ogni mercoledì dopo le nove chiamavo in redazione e chiedevo notizie.
All’inizio le risposte erano precise e rassicuranti: “da settimana prossima dovrebbe ricevere i soldi”, mi diceva la segretaria, oppure “abbiamo effettuato il pagamento ieri”… col tempo queste frasette tanto rassicuranti si son fatte sempre più vaghe.
Io ho continuato a telefonare (mai mollare l’osso) ma col passare dei mesi mi son sentito sempre più preso in giro.
Le ho provate tutte, ho provato a fare il comprensivo, il ragionevole, l’incazzato… ho provato a scavalcare la segretaria per parlare direttamente al boss, ma niente da fare.

Dopo un anno di telefonate buttate nel cesso mi son reso conto che per loro non sono altro che un moscerino che ogni tanto ronza al telefono.
Un fastidio così piccolo che non vale la pena di spendere 500 euro per sbarazzarsene.
E non sono mica il solo di moscerino, dato che ce n’è di gente che mi aveva messo in guardia!
La verità è che il povero fumettista, che sia disegnatore o sceneggiatore, non ha un vero potere contrattuale. Perderei più soldi a chiamare un avvocato piuttosto che lasciar perdere tutta la faccenda.

Potrei mettermi l’animo in pace e mandare al diavolo tutta la questione, cose del genere capitano spesso in questo mestiere e c’è anche chi mi direbbe che sono ancora fortunato, che si prendono fregature anche peggiori… ma per questioni di principio non mi sento ancora di mollare.
Dei soldi che mi devono io ci ho già pagato le tasse, quindi non solo non li ho ricevuti, ma ci ho anche smenato di tasca mia!

Andrò avanti allora e se qualcuno di voi ha qualche suggerimento da darmi lo accetterò volentieri.
Io non so se la Free è ancora intenzionata a pubblicare materiale inedito di autori italiani, o se adesso si limiterà ad acquistare i diritti di fumetti americani...
Intanto non posso far altro che smentire quello che dicevo un anno fa e dichiarare tranquillamente che è vero: “LA FREE BOOKS NON PAGA”.


Qualche settimana fa ho postato questa mia letterina sul forum Graphite.
Ne è saltata fuori un bella discussione, ma soprattutto dei suggerimenti interessanti.
Ho intenzione di metterne in pratica qualcuno, ma non prima della fiera di Lucca, dove ho intenzione di affrontare la cosa faccia a faccia con l'editore.
Da pochi giorni poi la discussione è stata sdoganata anche sul forum di Kinart.
QUI la discussione su Graphite.
QUI la discussione su Kinart.

venerdì, settembre 26, 2008

FUMO DI CHINA 162/63


Dimenticavo di segnalarvi che in edicola e nelle fumetterie è disponibile il numero 162/163 di Fumo di China con la copertina fatta da me, ve la ricordate?
E' questa QUI
All'interno troverete uno speciale dedicato a (noi) disegnatori di Jonathan Steele scritto dallo stesso Federico Memola!
In più, in allegato, c'è anche il book di Lanciano Nel Fumetto 2008 che è davvero caruccio.
Per saperne di più andate sul sito ufficiale di Fumo Di China.

giovedì, settembre 25, 2008

IO CHE NON VIVO PIU' DI UN'ORA SENZA MAC


Come posso stare una vita senza MAC?
Gente, sono appena uscito da una tempesta di sfiga mostruosa: tre giorni dopo la consegna dell'ultima tavola di Jonathan Steele il mio fedele e indispensabile MAC G5 si è spento.

Per farlo riaccendere ci sono volute quasi quattro settimane e uno spietato salasso al portafoglio.

Ora il Mac è a posto, così posso ricominciare a postare.
Ecco uno scheccio fatto settimane fa.

domenica, settembre 14, 2008

JONATHAN STEELE n.47


Gente, dopo un estenuante tour de force esce finalmente il mio numero di Jonathan intitolato "I CANCELLI DELL' INFERNO", da metà settembre lo trovate in tutte le edicole della penisola!
Soggetto e sceneggiatura naturalmente del creatore dell'intera serie: Federico Memola, coperina (che vedete sopra)ad opera di Teresa Marzia
Negli ultimi dieci mesi ho postato su questo stesso blog qualche tavola o vignetta in anteprima, se vi va di dargli un'altra occhiata vado coi linki:
LINKO 1
LINKO 2
LINKO 3
LINKO 4
LINKO 5
LINKO 6
LINKO 7 (anche se è del post subito sotto)

Se poi volete vedere altre tavole in anteprima potete andare sul sito ufficiale di Jonathan Steele nella "sezione edicola".

Oppure QUI assieme alle altre tavole in anteprima

E' tutto, spero che vi piaccia!
Passo e chiudo.

lunedì, agosto 04, 2008

BOMBA


E' il momento della verità... alcuni di voi sospettano, alcuni di voi già sanno e allora prima che la sorpresa non sia più tale, vuoto il sacco:
A SETTEMBRE INIZIERO' A DISEGNARE PER LA SERGIO BONELLI EDITORE!
E di più non posso dirvi heheh, mi spiace, ma devo mantenere un'aura di riservatezza, ma a tempo debito non mancherò di aggiornarvi, appena mi sarà permesso.
Nel frattempo in alto i calici e festeggiamo! Yahooo! Maurizius! Shampagne!!!

sabato, luglio 26, 2008

DOVE DIAVOLO ERO


Perchè non rispondevo?
Perchè non aggiornavo?
Perchè son tornato oggi da due settimane di alta montagna.
Due splendide settimane in cui lavoro e relax si son sposati meravigliosamente, magari poi vi racconterò come è andata.

Ah, dimenticavo, prossimamente una notizia bomba.

sabato, luglio 05, 2008

OGGI SPOSI


Oggi mia sorella e il mio amico Burù si sposano! Si sposano assieme, cioè si sposano tra di loro proprio!
Mettetevi eleganti mi raccomando.

TA' TA' TATAAAAA'
TA' TA' TATAAAAAAAA'
TA' TA' TATA'-TA' TATA'-TATA''!!!!

martedì, luglio 01, 2008

LO STUDIO



Questo è uno scorcio del mio studiolo.
Fino ad ora non mi sono mai dedicato seriamente a skecci e copie dal vero, ma mi sto rendendo conto che è un peccato, la copia dal vero è un ottimo esercizio che ho rimandato per troppo tempo.
Appena si saranno calmate le acque spero di riuscire a dedicarmici di più.

venerdì, giugno 13, 2008

TAVOLA 49


Una delle tavole di Jonathan Steele che mi hanno dato più soddisfazione fino ad ora.
La prima vignetta già la conoscete.

martedì, giugno 03, 2008

giovedì, maggio 29, 2008

POLLICINO 2000


In realtà Pollicino centra niente... è una vignetta di Jonathan che ho voluto colorare.
Groarrr!

martedì, maggio 13, 2008

VERONA ROCK CITY



E stasera si rokkeggerà tutta la notte!
Gene Simmons, Paul Stanley e due impostori faranno dell'Arena di Verona il tempio del Rock, e io ci sarò.

venerdì, maggio 09, 2008

SONO STATO CATENATO


Altro giro altra catena, e siccome non mi piace fare post senza immagini ecco una fan-art dell'intramontabile P.E. Baracus, il quale di catene ne portava addosso parecchie (lo so, il collegamento è un po' stiracchiato, amen).

Responsabili della catenazione di turno sono gli Abelardiani, e ora copio e incollo le regole:

1- indicare il Blog che vi ha nominato e linkarlo
2- inserire le regole di svolgimento
3- scrivere sei cose che vi piace fare
4- nominare altre sei persone che proseguano la catena
5- lasciare un commento sul blog dei sei bloggers prescelti

Ed ora ecco quello che mi piace fare:

1-Scoprire che mi è salito il conto corrente.
2-Sputare la cicca facendo centro nel cestino da una distanza di almeno un metro e mezzo.
3-Finire la tavola prima di cena.
4-Fare le boccacce allo specchio.
5-Lavarmi col sapone all'oppio (che purtroppo è durato poco)
6-Dormire.

E adesso vai con le nomine:

- Marco Hasmann
- Sergione Gerasi
- Paolino Castaldi
- Ivan Zoni
- Sergio Ponchione
- Andrea H1cks

Ecco fatto.

lunedì, maggio 05, 2008

JONATHAN COMMANDO


Sto procedendo a ritmo serrato con le tavole di Jonathan, ecco qualche vignetta di assaggio.

mercoledì, aprile 30, 2008

I BIMBI NON SONO MAI STATI TANTO RUBIZZI


Ecco qualche vignetta di un lavoro che ho fatto questo autunno, trattavasi di tavole a fumetti per un manuale di inglese per le elementari.
Questa è l'unica tavola che ho colorato personalmente, tutto il resto è stato spennellato digitalmente dall'amico Hasmann, che ancora ringrazio!

lunedì, aprile 07, 2008

QUESTO WIKKEND


Vi ricordo che venerdì, sabato e domenica c'è Fullcomics a Piacenza,io ci sarò sicuramente il sabato e forse forse anche la domenica, ci sarete vero???

Per saperne di più eccovi il SITO UFFICIALE DELL' EVENTO

martedì, marzo 11, 2008

MAGGIORE TOM


"Malgrado sia lontano più di centomila miglia, mi sento molto tranquillo, e penso che la mia astronave sappia dove andare".

domenica, febbraio 17, 2008

ASPETTANDO FULLCOMICS


Ecco a voi l'immagine ufficiale della quarta edizione di Fullcomics, la fiera del fumetto che si terrà dall'11 al 13 Aprile a Piacenza!
Fiondatevi QUI per vedere meglio cosa bolle in pentola.

Il tema di quest'anno è "i cattivi del fumetto", e così, dopo varie ipotesi iniziali (di cui il team-up di Lobo e Cattivik faceva parte) abbiamo scelto di mostrare una masnada di cattivacci contro il tipico eroe senza macchia nè paura, il tutto pescando in quell'immaginario classico che a noi piace tanto.

sabato, gennaio 12, 2008

TANTI AUGURI MR. DI


Oggi è il compleanno di Mr. Di, famoso nel mondo per essere un mio amico di vecchissima data e per essere il frontman dei Sex Machine.

giovedì, gennaio 03, 2008

SCIMMIA URLATRICE



Il mio personale omaggio per festeggiare i 10 anni di vita dello Studio Monkey!

Dovete infatti sapere che il 18 e il 19 gennaio 2008 il Teatro alle Colonne in P.zza S. Lorenzo a Milano festeggia la nascita di uno spazio fuori dagli schemi nel cuore della città, popolato di novità artistiche e di idee giovani che uniscono teatro, musica e arti visive.

Ed è proprio in questa occasione che lo Studio Monkey festeggia i suoi due lustri con un una mostra che ripercorre fin dagli esordi i fumetti, le illustrazioni, i lavori e le scimmie che l' hanno accompagnato in questa giungla di primati.

E così ecco una scimmia pronta a dimostrare una grinta mica male!