lunedì, ottobre 20, 2008

LA MATITA SOPRATTUTO



Negli ultimi tempi mi sono accorto di aver trascurato una parte fondamentale del disegno: la costruzione, la fase a matita.
Voglio tornare a riempire fogli di schizzi, di studi, muovere le forme ecc...
Quello che posto qui non è nato propriamente sotto questa ottica, ma lo posto lo stesso.

9 commenti:

Claudio Cerri ha detto...

Perfettamente d'accordo con il tuo ragionamento Luigi!

Claudio Cerri ha detto...

Dimenticavo, quando disegni direttamente su mac usi una tavoletta grafica classica tipo wacom o una cintiq?

Gigi Cave ha detto...

Ciao Claudio,
Ho una Wacom formato A5... ormai tutta piena di graffi :-)

Pagas ha detto...

Grande uso della matita, mi piace il carttere della linea, vigoroso e dinamico

Saluti
Paolo

Manuela Soriani ha detto...

Sono curiosa...

Ma tu non fai degli originali su carta, Gigi?

Lavori direttamente in digitale?

Gigi Cave ha detto...

Ciao Manu,
Diciamo che le ultime 50 tavole circa di Jonathan le ho fatte scarabocchiando sul foglio le cose principali, rifinendole al computer, stampando in ciano (o magenta) e inchiostrando sulle stampe.
Verso la fine poi la cosa è divenatata sempre più allucinante: su molte delle ultime tavoleho riciclato sfondi, volti e pose dei personaggi grazie al copia/incolla!
Per fortuna passando la china questo "effetto collage" non dovrebbe notarsi più.
Con questa tecnica son riuscito a consegnare in tempo! Fiuuu.
Ora però voglio tornare a concepire il più possibile su carta e limitare l'uso di photoshop... ci riuscirò? Spero.

Il Pancio ha detto...

Bello il mastino. C'ha ancora il giubbotto impolverato e i capelli che puzzano di benzina.

Mobu e AL ha detto...

Quando uso la tavolotta trovo difficoltà nel non vedere il colore uscire dalla punta. Molto fastidioso.
Preferisco nettamente sporcarmi le mani.

Gigi Cave ha detto...

Grazie Panzo.

Mobu e Al, hai ragione: la questione inchiostro è sconcertante all'inizio, ma se superi questa cosa, filerai come un treno.
Anche a me piace sporcarmi le mani, per questo mangio il pollo con le dita.