martedì, maggio 15, 2007

IL BARONE GAMBERONE pt.2


Dopo aver sconfitto e fatto prigioniero il re dei cavallucci marini, il Barone ebbe piacere di confinarlo in uno stretto contenitore di vetro, e così fece anche con la regina e i generali sconfitti.
In questo modo si procurò un inestimabile set di pedine per gli scacchi, in cui figuravano una vera coppia di sovrani, di veri pedoni, fanti e via discorrendo.

4 commenti:

PaoloArmitano ha detto...

Bellissimo. Gran bel segno (inutile dirlo!!)

Il Pancio ha detto...

Ma, dopo poco, i russi si sentirono infastiditi da tanta tracotanza e lanciarono la sfida ponendo al lato opposto della scacchiera Garry Kasparov con le sue pedine in uranio impoverito. Il Barone, sulle prime, fu sorpreso, ma i cavallucci marini esultarono in coro.

tiziano sclavi (l'autore di gorky park) ha detto...

e quando gorbaciov segnalo' la sconfitta di kasparov tutti i cavallucci marini del mar caspio s'incazzarono di brutto,si armarono di cinghie,mazze ferrate,ferraglia trovata nei bastioni sprofondati,e si lanciarono contro il fottutissimo barone-aragostone,insomma i ristoranti da allora divennero delle sale per scacchisti

Marco Hasmann ha detto...

sbav sbav me piacee.